Il RTI Colliers International Italia – EXITone firma il contratto per la dismissione di un portafoglio immobiliare di Banca d’Italia

20 Aprile 2011 – Il RTI Colliers International Italia – EXITone firma oggi il contratto per l’affidamento dei servizi di advisory finalizzati alla dismissione di un complesso di immobili di proprietà di Banca d’Italia. Il portafoglio, del valore di oltre 300 milioni di euro, comprende ex filiali ed alcune pertinenze ad uso residenziale distribuite su tutto il territorio nazionale, con una superficie totale di circa 240.000 mq. Tra gli asset figurano alcuni immobili di pregio ubicati nelle principali città italiane.

La gara, bandita e pubblicata nel maggio 2010, prevede un contratto di tre anni, prorogabile di altri due, durante i quali Colliers ed EXITone avranno il compito di promuovere la vendita del patrimonio della Banca. La gestione dell’operazione avverrà con i più alti standard di trasparenza e nel rispetto dei requisiti di qualità, ambiente, sicurezza, anche informatica, e responsabilità sociale conformi agli standard internazionali ISO 9001, ISO 14001, OHSAS 18001, ISO/IEC 27001 e SA8000 posseduti dal Raggruppamento.

Nell’operazione verrà coinvolto un comitato internazionale composto, tra gli altri, dai responsabili Investment del gruppo Colliers International a Londra, Parigi, Madrid, Amsterdam e Francoforte, con l’obiettivo di supportare il RTI nella definizione delle migliori strategie di vendita e di garantire la necessaria visibilità dell’operazione in ambito internazionale. L’ulteriore garanzia di merito tecnico dell’operato del Raggruppamento sarà, inoltre, assicurata dai controlli che verranno effettuati dall’Organismo di Ispezione EXITone S.p.A., primo ed unico in Italia accreditato ai sensi della ISO/IEC 17020 per l’attestazione della conformità dei servizi di Due diligence e Valutazione immobiliare.

I rappresentanti del RTI, Ofer Arbib per Colliers International Italia ed Ezio Bigotti per EXITone, hanno manifestato la loro più ampia soddisfazione per l’assegnazione dell’appalto, dichiarando: “Auspichiamo che la definizione e la gestione del Piano di Vendita degli immobili riceva pronta e qualificata risposta da parte degli Investitori Istituzionali e degli Operatori di mercato, e possa coniugare gli obiettivi di dismissione connessi al processo di razionalizzazione delle risorse da parte della Banca d’Italia, con l’innesco dei circuiti virtuosi di sviluppo locale”.

Edinet - Realizzazione Siti Internet